I movimenti brasiliani lanciano un piano di 60 proposte contro il covid-19 e la crisi


Marina Duarte de Souza

I fronti Brasile Popolare e Popolo Senza Paura propongono misure “per proteggere la vita, la salute, il salario e il posto di lavoro”.

“Tutte le vie d’uscita passano subordinando gli interessi privati a quelli di tutta la società, attraverso l’azione collettiva in unione e solidarietà popolare”.

Contro la campagna di disinformazione portata a termine dal mandatario brasiliano Jair Bolsonaro (senza partito) e le misure neoliberali del ministro Paulo Guedes contro i lavoratori, il Fronte Brasile Popolare e il Fronte Popolo Senza Paura hanno lanciato insieme, lo scorso martedì (31), la Piattaforma d’Emergenza per Affrontare la Pandemia di Coronavirus e la Crisi Brasiliana che conta su più di 60 proposte.

La divulgazione ufficiale del piano ha avuto luogo nell’emittente televisiva TVT [TV dei Lavortori], alla presenza di Carmen Foro, della Centrale Unica dei Lavoratori (CUT), Guilherme Boulos, del Movimento dei Lavoratori Senza Tetto (MTST), Iago Montalvão, dell’Unione Nazionale degli Studenti (UNE) e João Pedro Stedile, del Movimento dei Lavoratori Rurali Senza Terra (MST).

I movimenti popolari e studenteschi, le centrali sindacali e i partiti politici e gli enti della società civile che formano i due fronti denunciano che il governo di Bolsonaro non presenta misure efficaci contro la propagazione del coronavirus in Brasile, trasformandosi nella principale minaccia per la sicurezza e il benessere della popolazione.

Le organizzazioni chiedono anche misure per diminuire gli impatti dell’attuale crisi economica e sanitaria, dato che il presidente agisce contro le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

L’obiettivo, secondo le organizzazioni, è ampliare “le voci di milioni di brasiliani e brasiliane che quotidianamente manifestano il proprio rifiuto verso il presidente Jair Bolsonaro” e chiedere misure per diminuire gli impatti dell’attuale crisi economica e sanitaria, dato che il presidente agisce contro le raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) di fronte alla pandemia del nuovo coronavirus, con 5.717 casi e 201 morti confermate nel paese.

“Noi siamo per la difesa della vita, per la fiducia nella conoscenza scientifica, con la coscienza che l’egoismo e l’individualismo non servono a nulla per affrontare questa crisi. Tutte le vie d’uscita passano subordinando gli interessi privati a quelli di tutta la società, con una un’azione collettiva, unione e solidarietà popolare”, dichiarano nel manifesto della piattaforma.

Garanzia dei diritti

Nel documento si afferma che l’attuale crisi economica e politica del paese sono precedenti all’epidemia e sono il risultato delle azioni del governo che danno la priorità al settore privato e non ai diritti umani e sociali.

“La nostra economia è controllata dal capitale finanziario e dalla compagnie transnazionali che, anche prima dell’arrivo del coronavirus, già imponevano le peggiori condizioni di vita al nostro popolo. Il virus è giunto in Brasile in un momento di stagnazione economica, smantellamento dei servizi pubblici, aumento della povertà e della disuguaglianza sociale. Il mercato del lavoro è duramente precarizzato, con un alto tasso di disoccupazione e la maggior parte dei lavoratori in lavori informali, senza protezione sociale”.

In questo modo, il manifesto segnala che la permanenza del governo di ultra destra di Jair Bolsonaro rende difficile il superamento dell’attuale situazione del paese e stabilisce gli assi essenziali, secondo queste organizzazioni, per proteggere il popolo.

Tra questi, “condizioni fondamentali per salvare il nostro popolo, promozione e rafforzamento della sanità pubblica, garanzia di lavoro e salari per i lavoratori; protezione sociale, diritto al cibo e alla casa per tutti; riorientamento dell’economia e destinazione delle risorse pubbliche”.

La presentazione delle più di 60 proposte ha l’obiettivo di riunire la società brasiliana per superare l’attuale panorama di crisi e pandemia, oltre a mobilitare i poteri Esecutivo, Legislativo e Giudiziario per applicare le misure”.

Si può accedere alla Piattaforma d’Emergenza per Affrontare la Pandemia del Coronavirus e la Crisi Brasiliana [in portoghese] attraverso questo link.

01 aprile 2020

Brasil de Fato

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Marina Duarte de SouzaMovimientos brasileños lanzan un plan de 60 propuestas contra la covid-19 y la crisis” pubblicato il 01/04/2020 in Brasil de Fato, su [https://www.brasildefato.com.br/2020/04/01/movimientos-brasilenos-lanzan-un-plan-de-60-propuestas-contra-la-covid-19-y-la-crisis] ultimo accesso 03-04-2020.

, ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)