Pronunciamiento di Leonardo Boff sul Nicaragua


Un fuoristrada carico di paramilitari con le bandiere del FSLN a Monimbò

Leonardo Boff

Appello a fermare la persecuzione dei manifestanti.

“Sono perplesso per il fatto che un governo che ha guidato la liberazione del Nicaragua possa imitare le pratiche dell’antico dittatore”.

Cari compagni e compagne del Cenidh e caro José Argüello Lacayo:

come Presidente d’onore del nostro Centro di Difesa dei Diritti Umani di Petrópolis, Río, mi unisco al Centro Nicaraguense dei Diritti Umani che con il suo Comunicato d’appoggio ai Vescovi, fa una giusta critica al governo che sta perseguitando, sequestrando e assassinando i suoi propri compatrioti. Ripeto le parole di Papa Giovanni Paolo II: non c’è guerra santa, né guerra giusta, né guerra umanitaria, perché ogni guerra uccide ed offende Dio. La medesima cosa vale per chi comanda simili pratiche contro il proprio popolo.

Sono perplesso per il fatto che un governo che ha guidato la liberazione del Nicaragua possa imitare le pratiche dell’antico dittatore. Il potere esiste non per imporsi sul proprio popolo, ma per servirlo in giustizia e pace.

Il Nicaragua ha bisogno del dialogo, ma prima di tutto ha bisogno che le forze della repressione cessino di uccidere, specialmente i giovani. Questo è inaccettabile. Il Nicaragua ha bisogno di pace e di nuovo pace.

Cito la più bella definizione della pace, messa a verbale nella Carta della Terra, che recita:

“La pace è la pienezza che risulta da relazioni corrette con sé stessi, con altre persone, altre culture, altre vite, con la Terra e con il Tutto più grande di cui facciamo parte” (n.16 f). Come dire, la pace non esiste per sé stessa. La pace è la conseguenza di relazioni corrette in tutte le istanze personali e sociali. Questa pace, frutto di tali relazioni, è quello che auguriamo di più al popolo, al Governo e a tutto il Nicaragua.

Con la solidarietà del Centro di Difesa dei Diritti Umani di Petrópolis, Río, e la mia personale, ci sentiamo uniti a tutti voi anche in preghiera davanti al Signore, principe della pace.

Leonardo Boff, teologo e presidente del CDDH di Petrópolis, Río de Janeiro.

Petrópolis 21 luglio 2018.

22 luglio 2018

Confidencial

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Leonardo BoffPronunciamiento de Leonardo Boff sobre Nicaragua” pubblicato il 22-07-2018 in Rebelión, su [https://confidencial.com.ni/pronunciamiento-de-leonardo-boff-sobre-nicaragua/] ultimo accesso 29-07-2018.

, ,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)