I mixe denunciano l’assassinio di un dirigente indigeno nell’Oaxaca


Redazione Desinformémonos

Città del Messico / Indigeni mixe dell’Unione delle Comunità Indigene della Zona Nord dell’Istmo (Ucizoni) e gli abitanti di Matías Romero, Oaxaca, hanno detto addio con croci rosse e nere al dirigente Benjamín Juárez José, che è morto per le ferite che gli ha provocato la polizia durante la detenzione e la permanenza nel carcere municipale.

Juárez José, che fungeva da presidente supplente del Tavolo Direttivo dell’Ucizoni, è stato arrestato mercoledì pomeriggio dai poliziotti municipali “con abbondanza di violenza”, hanno denunciato gli indigeni. “È stato fatto salire su una pattuglia, gettato sul pianale e trasferito ammanettato nel carcere municipale, dove è morto”.

Per protesta, i membri dell’Ucizoni sono giunti al palazzo municipale per dipingere dei messaggi come “Poliziotti assassini, fuori Cabello, il presidente municipale”. Il consigliere dell’Unione, Carlos Beas Torres, ha spiegato che la morte di Juárez José è avvenuta per mano dei poliziotti municipali per l’uso di violenza eccessiva contro di lui.

L’Ucizoni ha affermato che la giunta comunale di Matías Romero ha cercato di occultare i fatti con il trasferimento del dirigente indigeno all’Ospedale dell’IMSS-Prospera, che ha dichiarato che l’uomo è morto un’ora prima di giungere nel luogo. “In questo momento si sta praticando la necropsia prevista dalla legge, nonostante che ad un semplice sguardo si vedono degli ematomi sulla testa e una ferita sulla fronte del nostro compagno”, ha detto giovedì l’Unione.

“Chiediamo al governatore Alejandro Murat che questi fatti di violenza siano indagati a fondo, che i responsabili siano castigati e chiediamo l’immediata destituzione delle autorità di polizia di Matías Romero”, hanno dichiarato.

Tra le azioni di protesta, tutta la mattina del 6 aprile è stato mantenuto un picchetto di fronte agli uffici dell’Agenzia del Pubblico Ministero, al quale hanno partecipato centinaia di membri dell’Ucizoni, di organizzazioni civili e della città. Nel frattempo, la polizia municipale ha bloccato gli accessi al palazzo.

8 aprile 2017

Desinformémonos

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
Mixes denuncian asesinato de líder indígena en Oaxaca” pubblicato il 08-04-2017 in Desinformémonossu [https://desinformemonos.org/mixes-denuncian-asesinato-lider-indigena-oaxaca/] ultimo accesso 17-04-2017.

,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)