Studenti e maestri incendiano edificio del Palazzo del Governo a Chilpancingo (Guerrero)


Le proteste sono per la scomparsa dei 43 studenti. In tutto il paese si respira rabbia.

Nel pomeriggio di questo lunedì centinaia di studenti e maestri hanno fatto irruzione nel Palazzo del Governo e hanno incendiato l’edificio chiamato Tierra Caliente, per protesta poiché le autorità non hanno fornito informazioni su dove si trovino i 43 “normalisti” di Ayotzinapa scomparsi dal 26 settembre.

Verso le ore 17.00, i contestatori hanno fatto irruzione sul piazzale dell’immobile governativo e hanno distrutto le vetrate negli edifici Costa Chica, Costa Grande, Centro e Nord. Un elicottero sorvola la zona. Fino ad ora non sono giunti addetti del corpo dei pompieri. Poliziotti controllano il Palazzo del Governo.

Prima di fare irruzione nel Palazzo del Governo, i contestatori hanno capovolto un furgone dell’impresa Marinela di fronte al Tecnologico di Chilapcingo, a circa 100 metri di distanza.

Video de La Jornada cliccando qui.

14/10/2014

La Jornada

tratto da La Haine

Traduzione del Comitato Carlos Fonseca:
“Estudiantes y maestros incendian edificio del Palacio de Gobierno en Chilpancingo (Guerrero)” pubblicato il 14-10-2014 in La Haine, su [http://www.lahaine.org/estudiantes-y-maestros-incendian-edificio] ultimo accesso 14-10-2014.

 

,

  1. Nessun commento ancora.
(non verrà pubblicata)